Tweed Power per la nuova collezione Chanel

chanel tweed

Il tweed tessuto iconico della maison, è stato il protagonista della sfilata Autunno Inverno 2022-23, non solo nei capi ma anche della location, il salone del Grand Palais Ephemere, rivestito interamente proprio in tweed.

Come tutti sappiamo è il tessuto più rappresentativo di Chanel, ma come diventò tale? Il tweed nacque in Scozia, precisamente nei pressi del fiume Tweed, dove vennero istituiti dei centri specializzati nella produzione di questo particolare tessuto in lana a righe diagonali. Negli anni 20′ era il più utilizzato per la realizzazione dei capi d’abbigliamento maschili fino a quando non arrivò Mademoiselle Coco Chanel. Fu lei che ebbe l’intuizione dell’impiego del tweed come tessuto anche per le confezioni femminili. Chiaramente lo rivoluzionò, cambiandone i colori, modernizzandolo e facendone nel tempo il suo tratto distintivo.

Abbiamo seguito le orme di Gabrielle Chanel lungo il fiume Tweed per immaginare i tweed nei colori di questo paesaggio» spiega la direttrice creativa del brand Virgine Viard«Come quello di un lungo cappotto rosa screziato di blu e viola, o di un abito bordeaux con un delicato luccichio dorato. Questo è ciò che faceva Gabrielle Chanel nelle sue passeggiate nel countryside scozzese: raccoglieva felci e mazzi di fiori per ispirare gli artigiani locali a realizzare i tessuti nei toni che desiderava».

Da quest’idea di partenza l’esplosione del tweed sulla passerella. La direttrice creativa immagina una donna chic, elegante ed allo stesso tempo sportiva, amante delle passeggiate in campagna all’aria aperta e dei party nel circolo della caccia davanti a un caminetto.

Sfilano gli amati tailleur e i suoi cappotti in tweed declinati nelle tonalità che vanno dal rosa al bordeaux, oppure a quadretti neri e viola. Calosce di gomma, a mezza gamba o alte fino a metà coscia come cuissard da caccia, con logo visibile sul davanti, destinate ad essere il must have della prossima stagione.

Le giacche dai colori psichedelici, altre sottilmente maschili o leggermente oversize, pantaloni in panne nero velluto, gonne aderenti portate con calze lunghe e décolleté a punta con mini tacco a spillo in vernice o lana boucle’.

I gioielli sono lunghe catane d’oro dove i ciondoli sono le mini bag Chanel che si possono portare anche attaccate ai manici delle borse minuscole o grandi, ancora una volta in tweed. Per la sera la nostra signora si reca la party del circolo della caccia in abito lungo nero o in smoking black ricamato con paillettes ton sur ton.


FOTO: VOGUE.IT