Pitti Uomo 101. Ritorno a gennaio 2022 con 560 aziende

Una immagine di Pitti Immagine Uomo edizione 100 alla Fortezza da Basso a Firenze, 30 Giugno 2021. ANSA/CLAUDIO GIOVANNINI

Un grande ritorno, quello di Pitti Uomo 101, a gennaio con la presenza di 560 aziende. Pitti Immagine riparte in presenza con i saloni invernali: Pitti Uomo 101 e Pitti Bimbo 94 eccezionalmente si svolgeranno in contemporanea, e in presenza, alla Fortezza da Basso di Firenze, dall’11 al 13 gennaio 2022.

I numeri sono ridotti rispetto al normale, ma in crescita rispetto all’edizione di giugno 2021: 560 le aziende che ad oggi hanno confermato la presenza a Pitti Uomo (erano oltre 1.000 di solito in fase pre Covid, ma si risale anche dalle 340 della passata edizione di giugno), 170 quelle di Pitti Bimbo.

Poi “da giugno vorremmo tornare negli spazi di sempre con le date separate”, dice l’ad Raffaello Napoleone alla conferenza di presentazione delle fiere tenuta ieri a Milano. In sala anche Carlo Capasa, presidente di Camera Moda, a simboleggiare la collaborazione tra Firenze e Milano. ”Lo ringrazio di essere qui”, dice il presidente di Pitti Claudio Marenzi, ricordando quanto è importante oggi ”fare sistema e ragionare in maniera coesa, come un’unica settimana”. Per partecipare alla fiera sarà richiesto il green pass e all’interno ci saranno ben sei punti tampone. Il percorso si articolerà in tre aree: il classico, lo streetwear e i brand di ricerca. Ann Demeulemeester sarà il brand special guest, ed è confermata la presenza di ‘big’ del salone, tra cui Brunello Cucinelli e Lardini.

Noi non vediamo l’ora che arrivi gennaio, e voi?

Fonte: ansa.it