Borsalino e Istituto Marangoni collaborano per celebrare la diversità

Nuovo progetto per il brand di cappelli più famoso al mondo con 160 anni di storia. Borsalino ha coinvolto 14 studenti di fashion styling dell’istituto di moda milanese Marangoni nella campagna della collezione Autunno-Inverno 21/22 in cui si esalta l’auto-espressione e la diversità a partire dal cappello.

Agli studenti è stato chiesto d’invertire l’ordinario processo creativo, ispirandosi ai cappelli della nuova collezione Borsalino per progettarci attorno degli outfit personali. Un esercizio espressivo che è diventato protagonista della nuova campagna Borsalino, scattata dal fotografo Joseph Cardo tra le strade di Milano, con gli studenti nella doppia veste di stylist e modelli.

Giacomo Santucci, creative curator Borsalino, commenta così questa partnership:

“La nuova idea di bellezza Borsalino esalta la gioia di vivere e la diversità come ricchezza mostrando sconfinate possibilità di espressione. I cappelli sono ormai lontani dall’essere pensati col solo scopo di coprirci, ma piuttosto per quello più ambizioso e audace di scoprirci. Interpretando la collezione, gli studenti dell’Istituto Marangoni ci hanno mostrato la loro personale idea di bellezza dandoci un saggio del loro talento. Borsalino sostiene la diversità in tutte le sue forme perché ciascuno possa dare il meglio di sé”

e continua sottolineando l’opportunità data ai ragazzi “hanno potuto arricchirsi personalmente e professionalmente grazie a un’esperienza che li ha coinvolti in prima persona nella creazione di diversi stili, frutto del lavoro di ricerca e sperimentazione che li ha spinti a rivisitare in chiave contemporanea i valori propri dell’heritage del brand”.

Ph: courtesy Borsalino Press Office