Oscar: slittamento ad aprile 2021

Anche la cerimonia degli Oscar risente dell’emergenza coronavirus. La 93esima cerimonia di premiazione, inizialmente prevista per il 28 febbraio, è stata spostata al 25 aprile 2021 in conseguenza della pandemia da coronavirus e del suo impatto sull’industria cinematografica. Lo ha reso noto l’Academy of Motion Picture Arts and Sciences, l’associazione che assegna gli ambiti premi. Slittano anche le tempistiche di partecipazione. Secondo le nuove date, per poter essere candidato agli Oscar un film dovrà essere uscito tra l’1 gennaio 2020 e il 28 febbraio 2021.
Rinviata anche l’apertura dl Museo del cinema, dal 14 dicembre al 30 aprile 2021.

Tornando indietro nel tempo, nel 1938 la cerimonia venne rimandata di una settimana per le inondazioni che colpirono Los Angeles. Il secondo slittamento, di due giorni, si verificò nel 1968, dopo l’assassinio di Martin Luther King. L’ultima occasione, per sole 24 ore, risale al 1981, dopo l’attentato al presidente Ronald Reagan.

Da sempre il red carpet è oggetto di grande interesse per i marchi del lusso che fanno a gara per vestire le numerose celebrities, soprattutto le favorite a ricevere l’ambita statuetta.

Fonte: pambianconews.com