Il sogno chiamato Hermès: Kelly o Birkin?

borse hermès

L’accessorio più bramato da noi donne è sicuramente la borsa. E lo è ancor di più se parliamo di modelli di tendenza e soprattutto delle griffe più amate. Tra le iconiche in cima alla lista delle top ten ci sono le borse Hermès. Eleganti, con una lavorazione assolutamente artigianale e dai prezzi quasi proibitivi. Elementi che fanno crescer ancor più il desiderio di averne una. Quando si parla di Hermès il luccichìo negli occhi è garantito.

La storia del brand nasce a partire dal 1837, quando venne aperto il negozio di selle per cavalli che diede il via all’azienda. La maison francese con sede in Rue du Faubourg-Saint-Honoré, tutt’ora invariato, inizia il suo successo dagli anni ’20. Questi furono gli anni d’oro, con il costante aumento della riconoscibilità ed il successo dell’azienda.

Nel dopoguerra iniziò però la vera scalata verso il lusso. Proprio in quegli anni venne pensata e realizzata la prima iconica borsa, la Kelly, ispirata alle borse utilizzate a cavallo. Ma la sua fama si deve alla famosa attrice e principessa di Monaco Grace Kelly che nel 1956 la indossò, dandogli per sempre il suo nome. Ad oggi è una delle borse più desiderate al mondo, tra le sue caratteristiche senza dubbio la chiusura metallica che prevede l’uso di una chiave, forma a trapezio, con unico manico, una tracolla e una cinghia che si aggancia nella parte anteriore. Tante le versioni create in in vari formati, colori, pelli e finiture, con oscillazioni del prezzo.

I’ts not a bag, It’s a Birkin, una celeberrima frase del film sex and the city che fa capire lo status symbol di questo modello. Ma come nasce la Birkin? Una storia che ha dello straordinario ed allo stesso tempo però ci fa capire quanto gli stilisti ci tengano a realizzare i sogni di noi donne. Ci troviamo nel 1984 sul volo Londra-Parigi. Tra passeggeri sono Jean-Louis Dumas, allora presidente di Hermès e Jane Birkin, attrice e cantante inglese. La casualità ha voluto che i loro posti fossero vicini. Durante il volo alla star, diventata da poco mamma, cadde tutto il contenuto della sua borse per terra, fogli, documenti. Proprio il quel momento si lamentò di non riuscire a trovare in commercio una borsa in grado di contenere tutte le cose che le servivano.

Dumas, da stilista, non si fece scappare l’occasione di crearne una appositamente per lei. Disegnò subito su un foglio modello multi scomparto, che dopo fece realizzare battezzandola proprio con il nome dell’attrice. Si riconosce per la sua cucitura a punto sellaio ed la larghezza di ben 40cm. Attualmente rientra tra le “it bag” più desiderata. 

I prezzi di un Hermès variano, ma il costo di partenza si aggira intorno agli €8000 di base a salire. Si è arrivati, per esemplari unici a raggiungere il valore di € 350.000. Ogni borsa è creata rigorosamente a mano da un unico artigiano che impiega dalle 18 alle 48 ore di lavoro. Ed in boutique spesso non si trovano, ma devono essere ordinate.

Un lusso che fa decisamente sognare ad occhi aperti, e le più fortunate la indossano passeggiando come in un film. La sensazione è ineguagliabile.

Quale preferite? Kelly o Birkin?

Noi diciamo entrambe!