Bottega Veneta e il Made in Italy. Olio e pasta nelle vetrine

Bottega Veneta ha avviato una bellissima collaborazione col Made in Italy! Il marchio di proprietà del gruppo Kering collabora con alcune eccellenze nazionali dando visibilità a dodici botteghe italiane. In occasione delle festività natalizie, ed essendo nati come bottega, il marchio ha dato vita a ‘Bottega for Bottegas’, iniziativa a sostegno di attività che incarnano il meglio della creatività nazionale, sia in patria sia all’estero, e meritano di essere conosciute nel mondo. Da Amalfi e Napoli a Venezia e in Piemonte, ognuna delle botteghe è stata selezionata considerando realtà locali, prodotti unici e legati al territorio di appartenenza come l’Antica Cioccolateria Gay Odin di Napoli, la Cartiera Amatruda di Amalfi, i Krumiri Rossi, la Cantina Bisson, il pastificio Famiglia Martelli, la liuteria Respighi e la celebre Orsoni di Venezia, una vetreria di Murano risalente al 1888.

Bottega Veneta offre le proprie piattaforme, dagli spazi pubblicitari al sito, dalle newsletters ai negozi attraverso le vetrine delle boutique di Milano in via Montenapoleone, di Roma in via dei Condotti e di Venezia.

“Siamo entusiasti di lanciare Bottega for Bottegas insieme agli artigiani italiani con i quali condividiamo i valori comuni di creatività e artigianalità – dichiara in una nota Bartolomeo Rongone – CEO di Bottega Veneta -.  Siamo orgogliosi di offrire una visibilità mondiale a queste ‘Botteghe’ che sono profondamente radicate nella cultura italiana, specialmente in un momento in cui le entità più piccole continuano a essere colpite dalla pandemia. È con onore che abbiamo trasmesso i nostri spazi pubblicitari, sito web, newsletter e vetrine. E speriamo che questo possa ulteriormente evidenziare la loro eccellenza a livello globale”.
In concomitanza con il lancio del progetto è stato realizzato un videoclip che mixa immagini tratte dai laboratori artigianali, e dall’ingresso dei prodotti all’interno delle vetrine e negli spazi espositivi degli store Bottega Veneta. Le confezioni di riso Pozzi si affiancano alle it bag ‘Cassette’ e ‘The Pouch’.

Nel terzo trimestre del 2021, Bottega Veneta ha registrato vendite per 363,4 milioni di euro, +9,3% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Lo scorso mese, la maison ha nominato Matthieu Blazy suo nuovo direttore creativo, già ready to wear design director del marchio dal 2020. La prima collezione di Bottega Veneta firmata da Blazy sarà presentata il prossimo febbraio.

Una gran bella iniziativa, quella di Bottega Veneta, di unire due eccellenze del nostro Bel Paese: cibo e moda! Chapeau.

Fonte: pambianconews.com