UGG O MOU boots? gli stivali più caldi dell'inverno!

Amati o odiati? Gli stivaletti con pelliccia sono un modello che divide l’opinione di fashion addict e semplici amanti del vestire bene. Tra le caratteristiche: suola bassa, altezza alla caviglia o poco sopra, rigorosamente imbottiti con la pelliccia e spesso con qualche dettaglio particolare ( come fiocchi e chiusura). Sono la scelta di molti perchè permettono di stare comodi e soprattutto mantengono il piede caldo. Ma possiamo altrettanto affermare che non sono la scelta di molte ragazze per la loro forma un po’ tozza che non slancia la figura e pertanto non regala quella femminilità che invece può dare un stivale con il tacco o dal gambale stretto.

Il loro boom è esploso nel 2000 circa e sono stati ai piedi di personaggi noti, di gente comune, per un bel po di anni. Decretandone la popolarità ed l’aumento nelle vendite. Negli anni successivi, fortunatamente, sono stati un po’ messi da parte. Ma diciamo che, chi li ha li mette sempre e chi li ama continua a comprarli.

I più celebri sono i classici UGG, stivale australiano che nasce come scarpa per surfisti ed al piede di molte it-girl. Tra i modelli: tall, short e mini ( i più ricercati) ed i più accessoriati Bailey Bow, con fiocchi di raso, Bailey Button, con bottoni laterali. Il 2019 ha visto anche l’introduzione di queste calzature da parte di un altro brand, ci riferiamo ai Mou boots. Caratteristiche simili ai precedenti ma con dettagli nelle cuciture stile boho-chic di super tendenza in questa stagione. L’Eskimo boot è il più venduto.

Sapete indossarli? Qual è l’outfit giusto? L’elemento base per crearlo è un pantalone/leggins skinny! E con cappotto lungo max al ginocchio, renderete il tutto più completo. Vediamo qualche esempio:

Sono stivali sia da città che da vacanza in montagna, per passeggiare. La neve non è loro amica, si rovinerebbero subito! Quindi state attente!

Vi piacciono? Li usate già da qualche anno o dovete ancora provarli? Scriveteci giù nei commenti, siamo curiose di sapere la vostra opinione! Vi lasciamo con le nostre #pilloledishopping ed il rimando diretto sull’ e-commerce.

Cristina